skip to Main Content
Direttore sanitario: Dott. Scarso Paolo | Amministratore: Dott. Cartelli Alessandro
gas intestinale cause

Eccessivo gas intestinale: quali possono essere le cause?

Il gas intestinale, un accumulo di aria nel tratto digestivo, di solito non viene notato finché non si erutta o lo si emette per via rettale (flatulenza). L’intero apparato digerente, dallo stomaco al retto, contiene gas intestinali come risultato naturale della deglutizione e della digestione.

Infatti, alcuni alimenti, come i fagioli, non vengono completamente scomposti finché non raggiungono l’intestino crasso (colon), dove i batteri agiscono su di essi.

Tutti emettono gas più volte al giorno e l’eruttazione o la flatulenza occasionali sono normali. Tuttavia, un eccesso di gas intestinale a volte indica un disturbo digestivo.

Cause eccessivo gas intestinale

L’eccesso di gas nell’intestino superiore può derivare dall’ingerimento di una quantità d’aria superiore a quella normale causato da eccesso di cibo, fumo o masticare una gomma. L’eccesso di gas nell’intestino inferiore può essere causato dal consumo eccessivo di determinati alimenti, dall’incapacità di digerire completamente determinati alimenti o da un’interruzione dei batteri normalmente presenti nel colon.

Alimenti che causano eccesso di gas

Gli alimenti che causano gas in una persona potrebbero non provocarlo in un’altra. Gli alimenti e le sostanze comuni che producono gas includono:

  • Fagioli e lenticchie
  • Verdure come cavoli, broccoli, cavolfiori e cavoletti di Bruxelles
  • Crusca
  • Latticini contenenti lattosio
  • Fruttosio, che si trova in alcuni frutti e utilizzato come dolcificante in bibite e altri prodotti
  • Sorbitolo, un sostituto dello zucchero che si trova in alcune caramelle senza zucchero, gomme e dolcificanti artificiali
  • Bevande gassate, come soda o birra

Disturbi digestivi che causano un eccesso di gas

Eccessivo gas intestinale, eruttazione o flatulenza più di 20 volte al giorno, a volte indica un disturbo come: