skip to Main Content
Telefono

06 5294338

Email

info@sunmedgroup.it

Orario di apertura

Lunedì-Venerdì
9:00-20:00

Indirizzo

Piazza del Sole 1-5
00144 Roma

Inviando il presente modulo di contatto acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, consulta la privacy policy

06 5294338 info@sunmedgroup.it Direttore sanitario: Dott. Scarso Paolo | Amministratore: Dott. Cartelli Alessandro

Danni allo smalto dei denti: quali sono le cause?

Cos’è lo smalto dei denti?

Lo smalto è il sottile rivestimento esterno del dente. È il tessuto più duro del corpo umano. Lo smalto copre la corona che è la parte del dente visibile al di fuori delle gengive.

Poiché lo smalto è traslucido, puoi vedere la luce attraverso di esso. Ma è la dentina, la parte principale del dente, ad essere responsabile del colore dei denti, che sia bianco, biancastro, grigio o giallastro.

A volte caffè, tè, cola, vino rosso, succhi di frutta e sigarette macchiano lo smalto dei denti. Visite regolari dal dentista per la pulizia possono aiutare a rimuovere la maggior parte delle macchie superficiali e assicurarsi che i denti rimangano sani.

Cosa fa lo smalto dei denti?

Lo smalto aiuta a proteggere i denti dall’uso quotidiano come masticare, mordere, sgranocchiare e digrignare. Sebbene lo smalto sia un duro protettore dei denti, può scheggiarsi e rompersi. Lo smalto isola i denti anche da temperature e sostanze chimiche potenzialmente dolorose.

A differenza di un osso rotto che può essere riparato, una volta che un dente si scheggia o si rompe, il danno è fatto per sempre. Poiché lo smalto non ha cellule viventi, il corpo non può riparare lo smalto scheggiato o incrinato.

Cosa causa l’erosione dello smalto?

L’erosione dei denti si verifica quando gli acidi consumano lo smalto. L’erosione dello smalto può essere causata da quanto segue:

  • Eccessivo consumo di bibite (alti livelli di acido fosforico e citrico)
  • Bevande alla frutta (alcuni acidi nelle bevande alla frutta sono più erosivi dell’acido della batteria)
  • Bocca secca o flusso salivare basso (xerostomia)
  • Dieta (ricca di zuccheri e amidi)
  • Malattia da reflusso acido
  • Problemi gastrointestinali
  • Farmaci (antistaminici, aspirina)
  • Genetica (condizioni ereditarie)
  • Fattori ambientali (attrito, usura, stress e corrosione)

Quali sono le cause ambientali dell’erosione della superficie del dente?

Attrito, usura, stress e corrosione (o qualsiasi combinazione di queste azioni) possono causare l’erosione della superficie del dente. Altri termini clinici usati per descrivere questi meccanismi includono:

  • Attrito. Questo è l’attrito naturale tra i denti che si verifica quando stringi o digrigni i denti, come nel caso del bruxismo, che spesso si verifica involontariamente durante il sonno.
  • Abrasione. Questa è l’usura fisica della superficie del dente che si verifica con lo spazzolamento dei denti troppo forte, l’uso improprio del filo interdentale, il morso di oggetti duri (come le unghie, i tappi delle bottiglie o le penne) o il tabacco da masticare.
  • Abfrazione. Ciò si verifica a causa di fratture da stress nel dente come crepe dovute alla flessione o alla curvatura del dente.
  • Corrosione. Ciò si verifica chimicamente quando il contenuto acido colpisce la superficie del dente come con alcuni farmaci come l’aspirina o le compresse di vitamina C, cibi altamente acidi, malattia da reflusso acido e vomito frequente da bulimia o alcolismo.

È dimostrato che la bulimia è una causa dell’erosione dello smalto e della carie. La bulimia è un disturbo alimentare associato all’alimentazione incontrollata e al vomito, una fonte di acido. Il vomito frequente erode lo smalto dei denti e può portare a carie.

La saliva gioca un ruolo chiave nel mantenere i denti sani e forti. La saliva non solo aumenta la salute dei tessuti del corpo, ma protegge lo smalto rivestendo i denti con calcio protettivo e altri minerali. La saliva diluisce anche gli agenti erosivi come l’acido, rimuove il materiale di scarto dalla bocca e aumenta le sostanze protettive che aiutano a combattere i batteri e le malattie della bocca.

In una bocca sana, la saliva ricca di calcio aiuta a rafforzare i denti, anche se bevi una soda acida o un succo di frutta. Tuttavia, quando esageri e ingerisci molti cibi e bevande acide, questo processo di rafforzamento sui denti non si verifica più.

La placca causa l’erosione dello smalto?

La placca è una patina appiccicosa composta da saliva, particelle di cibo, batteri e altre sostanze. La placca si forma tra i denti e penetra all’interno di minuscoli fori o cavità nei molari.

A volte i batteri nella placca trasformano gli amidi alimentari in acidi. Quando ciò accade, gli acidi nella placca iniziano a erodere i minerali sani nello smalto dei denti. Ciò causa l’usura dello smalto. Nel tempo, le cavità nello smalto aumentano e crescono di dimensioni.

Quali sono i segni dell’erosione dello smalto?

I segni dell’erosione dello smalto possono variare a seconda dello stadio. Alcuni segni possono includere:

  • Sensibilità. Alcuni cibi (dolci) e le temperature degli alimenti (caldi o freddi) possono causare una fitta di dolore nella fase iniziale dell’erosione dello smalto.
  • Scolorimento. Quando lo smalto si erode e viene esposta più dentina, i denti possono apparire gialli.
  • Crepe e scheggiature. I bordi dei denti diventano più ruvidi, irregolari e frastagliati man mano che lo smalto si erode.
  • Sensibilità grave e dolorosa. Nelle fasi successive dell’erosione dello smalto, i denti diventano estremamente sensibili alle temperature e ai dolci. Potresti sentire una scossa dolorosa che ti toglie il fiato.
  • Rientranze appaiono sulla superficie dei denti.

Quando lo smalto si erode, il dente è più suscettibile alle carie. Quando la carie entra nello smalto duro, entra nella parte principale del dente.
All’inizio piccole cavità non possono causare problemi. Ma quando le cavità crescono e penetrano nel dente, possono influenzare le minuscole fibre nervose presenti, provocando un ascesso o un’infezione estremamente dolorosa.

Come si previene la perdita di smalto?

Per prevenire la perdita di smalto e mantenere i denti sani, assicurati di spazzolare, usare il filo interdentale e risciacquare con un collutorio al fluoro e antisettico ogni giorno. Rivolgiti al tuo dentista ogni sei mesi per controlli regolari e pulizia. Puoi anche provare quanto segue:

  • Elimina cibi e bevande altamente acidi dalla tua dieta come bibite gassate, limoni e altri agrumi e succhi. Sciacquare immediatamente la bocca con acqua pulita dopo aver mangiato cibi acidi o bevuto bevande acide.
  • Usa una cannuccia quando bevi bevande acide. La cannuccia spinge il liquido in fondo alla bocca, evitando i denti.
  • Controlla gli spuntini. Fare spuntini durante il giorno aumenta la possibilità di carie. La bocca è acida per alcune ore dopo aver mangiato cibi ricchi di zuccheri e amidi. Evita di fare spuntini a meno che tu non sia in grado di sciacquarti la bocca e lavarti i denti.
  • Mastica una gomma senza zucchero tra i pasti. La gomma da masticare aumenta la produzione di saliva fino a 10 volte il flusso normale. La saliva aiuta a rafforzare i denti con importanti minerali.
  • Assicurati di selezionare una gomma senza zucchero con xilitolo, che ha dimostrato di ridurre gli acidi nelle bevande e negli alimenti.
  • Bevi più acqua durante il giorno se hai un volume di saliva basso o secchezza delle fauci.
  • Usa un dentifricio al fluoro. Il fluoro rinforza i denti, quindi assicurati che il fluoro sia elencato come ingrediente nel tuo dentifricio.
  • Chiedi al tuo dentista se i sigillanti possono essere utili per prevenire l’erosione dello smalto e la carie.
Back To Top