skip to Main Content

Telefono

06 5294338

Email

info@sunmedgroup.it

Orario di apertura

Lunedì-Venerdì
9:00-20:00

Indirizzo

Piazza del Sole 1-5
00144 Roma

    Inviando il presente modulo di contatto acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, consulta la privacy policy

    06 5294338 info@sunmedgroup.it Direttore sanitario: Dott. Scarso Paolo | Amministratore: Dott. Cartelli Alessandro
    Ernia Iatale

    Cos’è l’ernia iatale?

    Ogni volta che un organo interno si spinge in un’area che non gli appartiene, si definisce ernia.

    Lo iato è un’apertura nel diaframma – la parete muscolare che separa la cavità toracica dall’addome. Normalmente, l’esofago (dove passa il cibo) attraversa lo iato e si attacca allo stomaco. Con un’ernia iatale lo stomaco si gonfia nel petto attraverso quell’apertura.

    Ci sono due tipi principali di ernie iatali: scorrevoli e paraesofagee (vicino all’esofago).
    In una ernia iatale scorrevole, lo stomaco e la sezione dell’esofago che si unisce allo stomaco scivolano nel petto attraverso lo iato. Questo è il tipo più comune di ernia.

    L’ernia paraesofagea è meno comune, ma è più preoccupante. L’esofago e lo stomaco rimangono nelle loro posizioni normali, ma parte dello stomaco si schiaccia attraverso lo iato, portandolo vicino all’esofago. Sebbene si possa avere questo tipo di ernia senza alcun sintomo, il pericolo è che lo stomaco possa essere “strangolato” o non avere più sangue in circolo.

    Molte persone con ernia iatale non hanno sintomi, ma altri possono avere bruciore di stomaco correlato alla malattia da reflusso gastroesofageo. Sebbene sembra esserci un collegamento, una condizione non sembra causare l’altra, perché molte persone hanno un’ernia iatale senza reflusso, e altre hanno reflusso senza avere un’ernia iatale.

    Le persone con bruciore di stomaco possono avvertire dolore toracico che può facilmente essere confuso con il dolore di un attacco di cuore. Ecco perché è così importante sottoporsi a un test e ottenere una diagnosi corretta.

    Cosa causa un’ernia iatale?

    Il più delle volte, la causa non è nota. Una persona può nascere con un’apertura iatale più ampia. Può anche avere un aumento della pressione nell’addome, ad esempio da gravidanza, obesità, tosse o tensione durante i movimenti intestinali.

    Chi è a rischio di ernia iatale?

    Le ernie iatali si verificano più spesso nelle donne, nelle persone in sovrappeso e nelle persone di età superiore ai 50 anni.

    Prenota un appuntamento con un nostro specialista >>

    Back To Top