skip to Main Content
Direttore sanitario: Dott. Scarso Paolo | Amministratore: Dott. Cartelli Alessandro
Cause dolori mestruali

Dolori mestruali: quali sono le cause?

Molte donne soffrono di dolori mestruali appena prima e durante il ciclo mestruale. Per alcune donne, è semplicemente fastidioso disagio. Per altre, i dolori mestruali possono essere abbastanza gravi da interferire con le attività quotidiane per alcuni giorni al mese.

Condizioni come l’endometriosi o i fibromi uterini possono causare dolori mestruali. Trattare la causa è la chiave per ridurre il dolore. I dolori mestruali che non sono causati da un’altra condizione medica tendono a diminuire con l’età e spesso a migliorare dopo il parto.

Sintomi

I sintomi dei crampi mestruali includono:

  • Dolore lancinante o crampiforme nel basso addome che può essere intenso
  • Dolore che inizia da 1 a 3 giorni prima del ciclo, raggiunge il picco 24 ore dopo l’inizio del ciclo e scompare in 2 o 3 giorni
  • Dolore sordo e continuo
  • Dolore che si irradia alla parte bassa della schiena e alle cosce

Alcune donne hanno anche:

  • Nausea
  • Feci molli
  • Mal di testa
  • Vertigini

Quando vedere un medico

Rivolgiti al medico se:

  • I crampi mestruali interferiscono con la tua vita ogni mese
  • I tuoi sintomi peggiorano progressivamente
  • Hai iniziato ad avere forti dolori mestruali dopo i 25 anni

Cause dei dolori mestruali

Durante il periodo mestruale, il tuo utero si contrae per aiutare a espellere il rivestimento. Sostanze simili agli ormoni (prostaglandine) coinvolte nel dolore e nell’infiammazione innescano le contrazioni muscolari uterine. Livelli più elevati di prostaglandine sono associati a dolori mestruali più gravi.

I dolori mestruali possono essere causati da:

  • Endometriosi. Il tessuto che riveste l’utero viene impiantato all’esterno dell’utero, più comunemente sulle tube di Falloppio, sulle ovaie o sul tessuto che riveste il bacino.
  • Fibromi uterini. Queste escrescenze non cancerose nella parete dell’utero possono causare dolore.
  • Adenomiosi. Il tessuto che riveste il tuo utero inizia a crescere nelle pareti muscolari dell’utero.
  • Malattia infiammatoria pelvica. Questa infezione degli organi riproduttivi femminili è solitamente causata da batteri a trasmissione sessuale.
  • Stenosi cervicale. In alcune donne, l’apertura della cervice è abbastanza piccola da impedire il flusso mestruale, causando un doloroso aumento della pressione all’interno dell’utero.

Fattori di rischio

Potresti essere a rischio di dolori mestruali se:

  • Hai meno di 30 anni
  • Hai iniziato la pubertà presto, all’età di 11 anni o meno
  • Sanguini molto durante il ciclo (menorragia)
  • Hai sanguinamento mestruale irregolare (metrorragia)
  • Hai una storia familiare di dolori mestruali (dismenorrea)
  • Fumo

Complicazioni

I dolori mestruali non causano altre complicazioni mediche, ma possono interferire con la scuola, il lavoro e le attività sociali.

Tuttavia, alcune condizioni associate ai dolori mestruali possono avere complicazioni. Ad esempio, l’endometriosi può causare problemi di fertilità. La malattia infiammatoria pelvica può cicatrizzare le tube di Falloppio, aumentando il rischio di impianto di un ovulo fecondato al di fuori dell’utero (gravidanza ectopica).