skip to Main Content

Telefono

06 5294338

Email

info@sunmedgroup.it

Orario di apertura

Lunedì-Venerdì
9:00-20:00

Indirizzo

Piazza del Sole 1-5
00144 Roma

    Inviando il presente modulo di contatto acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, consulta la privacy policy

    06 5294338 info@sunmedgroup.it Direttore sanitario: Dott. Scarso Paolo | Amministratore: Dott. Cartelli Alessandro
    Normale Temperatura Corporea

    Qual è la temperatura corporea normale?

    Potresti aver sentito che la temperatura corporea “normale” è di 37°C. Questo numero è solo una media. La tua temperatura corporea potrebbe essere leggermente più alta o più bassa.

    Una lettura della temperatura corporea superiore o inferiore alla media non significa automaticamente che sei malato. Numerosi fattori possono influenzare la temperatura corporea, tra cui età, sesso, ora del giorno e livello di attività.

    Questa temperatura è la stessa per tutte le età?

    La capacità del corpo di regolare la temperatura cambia man mano che si invecchia. In generale, le persone anziane hanno più difficoltà a conservare il calore. È anche più probabile che abbiano temperature corporee più basse.

    Di seguito sono riportate le temperature corporee medie in base all’età:

    • Neonati e bambini. Nei neonati e nei bambini, la temperatura corporea media varia da 36,6°C a 37,2°C.
    • Adulti. Negli adulti, la temperatura corporea media varia da 36,1°C a 37,2°C.
    • Adulti di età superiore ai 65 anni. Negli adulti più anziani, la temperatura corporea media è inferiore a 37 °C.

    Tieni presente che la normale temperatura corporea varia da persona a persona. La tua temperatura corporea potrebbe essere fino a 0,6°C superiore o inferiore alle linee guida di cui sopra. Identificare il proprio range di normalità può rendere più facile sapere quando si ha la febbre.

    Quali fattori possono influenzare la temperatura?

    I ricercatori hanno sottolineato che i nostri corpi tendono a riscaldarsi durante il giorno. Di conseguenza, la febbre al mattino presto potrebbe manifestarsi a una temperatura più bassa rispetto a una febbre che compare più tardi nel corso della giornata.

    L’ora del giorno non è l’unico fattore che può influenzare la temperatura. Come indicano gli intervalli di cui sopra, i giovani tendono ad avere temperature corporee medie più elevate. Questo perché la nostra capacità di regolare la temperatura corporea diminuisce con l’età.

    L’intensità dell’attività fisica e alcuni cibi o bevande possono influenzare la temperatura corporea.

    La temperatura corporea delle donne è influenzata dagli ormoni e può aumentare o diminuire in momenti diversi durante il ciclo mestruale.

    Inoltre, il modo in cui prendi la temperatura può influenzare la lettura. Se si prende la temperatura delle ascelle può essere fino a un grado inferiore rispetto a una lettura dalla bocca. E la lettura della temperatura dalla bocca è spesso inferiore alla lettura dall’orecchio o dal retto.

    Quali sono i sintomi della febbre?

    Una lettura del termometro più alta del normale può essere un segno di febbre.

    Per i neonati, bambini e adulti, le seguenti letture del termometro sono generalmente un segno di febbre:

    • Lettura rettale o dell’orecchio: 38°C o superiore
    • Lettura della bocca: 37,8°C o superiore
    • Lettura delle ascelle: 37,2°C o superiore

    La lettura della febbre per gli anziani potrebbe essere più bassa, poiché hanno più difficoltà a conservare il calore.

    In generale, una lettura che è di 1,1°C al di sopra della temperatura normale è solitamente un segno di febbre.

    La febbre può essere accompagnata da altri segni e sintomi, tra cui:

    • sudorazione
    • brividi o tremori
    • pelle calda o arrossata
    • male alla testa
    • dolori muscolari
    • stanchezza e debolezza
    • perdita di appetito
    • aumento della frequenza cardiaca
    • disidratazione

    Anche se la febbre può farti sentire piuttosto male, non è pericolosa. È semplicemente un segno che il tuo corpo sta combattendo qualcosa. Il più delle volte, il riposo è la migliore medicina.

    Tuttavia, chiama il tuo medico se:

    • Hai una temperatura superiore a 39,4 ° C.
    • Hai la febbre da più di 3 giorni di fila.
    • La febbre è accompagnata da sintomi come:
      • vomito
      • male alla testa
      • dolore al petto
      • torcicollo
      • eruzione cutanea
      • gonfiore alla gola
      • respirazione difficoltosa

    Con neonati e bambini più piccoli, può essere difficile sapere quando chiamare un medico. Chiama il tuo pediatra se:

    • Il tuo bambino ha meno di 3 mesi e ha la febbre.
    • Il tuo bambino ha un’età compresa tra 3 mesi e 3 anni e ha una temperatura di 38,9°C.
    • Il tuo bambino ha 3 anni o più e ha una temperatura di 39,4 °C.

    Cerca assistenza medica se il tuo neonato o bambino ha la febbre e:

    • altri sintomi, come torcicollo o forte mal di testa, mal di gola o dolore all’orecchio
    • un’eruzione cutanea inspiegabile
    • vomito e diarrea ripetuti
    • segni di disidratazione
    Back To Top