skip to Main Content

Telefono

06 5294338

Email

info@sunmedgroup.it

Orario di apertura

Lunedì-Venerdì
9:00-20:00

Indirizzo

Piazza del Sole 1-5
00144 Roma

    Inviando il presente modulo di contatto acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, consulta la privacy policy

    06 5294338 info@sunmedgroup.it Direttore sanitario: Dott. Scarso Paolo | Amministratore: Dott. Cartelli Alessandro
    Calcoli Biliari Sintomi Cause

    Calcoli biliari: sintomi e cause

    I calcoli biliari sono depositi induriti di liquido digestivo che possono formarsi nella cistifellea. La cistifellea è un piccolo organo a forma di pera sul lato destro dell’addome, appena sotto il fegato. La cistifellea contiene un fluido digestivo chiamato bile che viene rilasciato nell’intestino tenue.

    I calcoli biliari variano in dimensioni da piccoli come un granello di sabbia a grandi come una pallina da golf. Alcune persone sviluppano solo un calcolo biliare, mentre altre sviluppano molti calcoli biliari contemporaneamente.

    Le persone che manifestano sintomi a causa dei calcoli biliari di solito richiedono un intervento chirurgico di rimozione della cistifellea. I calcoli biliari che non causano alcun segno e sintomo in genere non necessitano di cure.

    Sintomi dei calcoli biliari

    I calcoli biliari possono non causare segni o sintomi. Se un calcolo biliare si deposita in un condotto e provoca un blocco, i segni e i sintomi risultanti possono includere:

    • Dolore improvviso e in rapida intensificazione nella parte superiore destra dell’addome
    • Dolore improvviso e in rapida intensificazione al centro dell’addome, appena sotto lo sterno
    • Mal di schiena tra le scapole
    • Dolore alla spalla destra
    • Nausea o vomito

    Il dolore da calcoli biliari può durare da alcuni minuti ad alcune ore.

    Quando vedere un dottore

    Prendi un appuntamento con il tuo medico se hai segni o sintomi che ti preoccupano. Cerca assistenza immediata se sviluppi segni e sintomi gravi, come ad esempio:

    • Dolore addominale così intenso che non riesci a stare fermo o a trovare una posizione comoda
    • Ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi (ittero)
    • Febbre alta con brividi

    Cause dei calcoli biliari

    Non è chiaro cosa causi la formazione dei calcoli biliari. I medici pensano che i calcoli biliari possano verificarsi quando:

    • La bile contiene troppo colesterolo. Normalmente, la bile contiene abbastanza sostanze chimiche per dissolvere il colesterolo escreto dal tuo fegato. Ma se il fegato espelle più colesterolo di quanto la bile possa dissolvere, il colesterolo in eccesso può trasformarsi in cristalli e infine in calcoli.
    • La bile contiene troppa bilirubina. La bilirubina è una sostanza chimica prodotta quando il corpo scompone i globuli rossi. Alcune condizioni fanno sì che il fegato produca troppa bilirubina, tra cui cirrosi epatica, infezioni delle vie biliari e alcune malattie del sangue. L’eccesso di bilirubina contribuisce alla formazione di calcoli biliari.
    • La cistifellea non si svuota correttamente. Se la cistifellea non si svuota completamente o abbastanza spesso, la bile può diventare molto concentrata, contribuendo alla formazione di calcoli biliari.

    Tipi di calcoli biliari

    I tipi di calcoli biliari che possono formarsi nella cistifellea includono:

    • Calcoli biliari di colesterolo. Il tipo più comune di calcoli biliari, chiamato calcoli biliari di colesterolo, appare spesso di colore giallo. Questi calcoli biliari sono composti principalmente da colesterolo non disciolto, ma possono contenere altri componenti.
    • Calcoli pigmentati. Queste pietre marrone scuro o nere si formano quando la bile contiene troppa bilirubina.

    Fattori di rischio

    I fattori che possono aumentare il rischio di calcoli biliari includono:

    • Essere femmina
    • Avere 40 anni o più
    • Essere in sovrappeso o obesi
    • Essere sedentari
    • Essere incinta
    • Mangiare una dieta ricca di grassi
    • Seguire una dieta ricca di colesterolo
    • Seguire una dieta povera di fibre
    • Avere una storia familiare di calcoli biliari
    • Avere il diabete
    • Avere alcuni disturbi del sangue, come l’anemia falciforme o la leucemia
    • Perdere peso molto velocemente
    • Assunzione di farmaci che contengono estrogeni, come contraccettivi orali o farmaci per la terapia ormonale
    • Avere malattie del fegato

    Complicazioni

    Le complicanze dei calcoli biliari possono includere:

    • Infiammazione della cistifellea. Un calcolo che si deposita nel collo della colecisti può causare infiammazione della colecisti (colecistite). La colecistite può causare forti dolori e febbre.
    • Blocco del dotto biliare comune. I calcoli biliari possono bloccare i dotti attraverso i quali la bile scorre dalla cistifellea o dal fegato all’intestino tenue. Possono verificarsi forti dolori, ittero e infezione del dotto biliare.
    • Blocco del dotto pancreatico. Il dotto pancreatico è un tubo che scorre dal pancreas e si collega al dotto biliare comune appena prima di entrare nel duodeno. I succhi pancreatici, che aiutano la digestione, scorrono attraverso il dotto pancreatico. Un calcolo biliare può causare un blocco nel dotto pancreatico, che può portare all’infiammazione del pancreas (pancreatite). La pancreatite provoca dolore addominale intenso e costante e di solito richiede il ricovero in ospedale.
    • Cancro alla cistifellea. Le persone con una storia di calcoli biliari hanno un aumentato rischio di cancro alla cistifellea. Ma il cancro alla cistifellea è molto raro, quindi anche se il rischio di cancro è elevato, la probabilità di cancro alla cistifellea è ancora molto bassa.

    Prevenzione

    Per ridurre il rischio di calcoli biliari è consigliabile:

    • Non saltare i pasti. Saltare i pasti o il digiuno può aumentare il rischio di calcoli biliari.
    • Perdere peso lentamente. Una rapida perdita di peso può aumentare il rischio di calcoli biliari.
    • Mangiare più cibi ricchi di fibre. Includere più alimenti ricchi di fibre nella tua dieta, come frutta, verdura e cereali integrali aiuta a prevenire la formazione di calcoli biliari.
    • Mantenere un peso sano. L’obesità e il sovrappeso aumentano il rischio di calcoli biliari.
    Back To Top