skip to Main Content

Telefono

06 5294338

Email

info@sunmedgroup.it

Orario di apertura

Lunedì-Venerdì
9:00-20:00

Indirizzo

Piazza del Sole 1-5
00144 Roma

    Inviando il presente modulo di contatto acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, consulta la privacy policy

    06 5294338 info@sunmedgroup.it Direttore sanitario: Dott. Scarso Paolo | Amministratore: Dott. Cartelli Alessandro
    Ittero Infantile Cause Sintomi

    Ittero infantile: sintomi e cause

    L’ittero infantile è una colorazione gialla della pelle e degli occhi di un neonato. L’ittero infantile si verifica perché il sangue del bambino contiene un eccesso di bilirubina, un pigmento giallo dei globuli rossi.

    L’ittero infantile è una condizione comune, in particolare nei bambini nati prima delle 38 settimane di gestazione (bambini prematuri) e in alcuni bambini allattati al seno. L’ittero infantile di solito si verifica perché il fegato di un bambino non è abbastanza maturo per liberarsi della bilirubina nel flusso sanguigno. In alcuni bambini, la causa può essere una malattia di base.

    La maggior parte dei bambini nati tra la 35a settimana di gestazione e il termine non ha bisogno di cure per l’ittero. Raramente, un livello di bilirubina nel sangue insolitamente alto può esporre un neonato al rischio di danni cerebrali, in particolare in presenza di alcuni fattori di rischio per l’ittero grave.

    Sintomi ittero infantile

    L’ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi, il segno principale dell’ittero infantile, compare di solito tra il secondo e il quarto giorno dopo la nascita.

    Per controllare l’ittero infantile, premi delicatamente sulla fronte o sul naso del tuo bambino. Se la pelle appare gialla dove hai premuto, è probabile che il tuo bambino abbia un lieve ittero. Se il tuo bambino non ha l’ittero, il colore della pelle dovrebbe semplicemente apparire leggermente più chiaro del suo colore normale per un momento.

    Esamina il tuo bambino in buone condizioni di illuminazione, preferibilmente alla luce naturale del giorno.

    Quando vedere un dottore

    La maggior parte degli ospedali esamina i bambini per verificare l’eventuale presenza di ittero prima della dimissione.

    I seguenti segni o sintomi possono indicare ittero grave o complicanze da eccesso di bilirubina. Chiama il tuo medico se:

    • La pelle del tuo bambino diventa più gialla
    • La pelle dell’addome, delle braccia o delle gambe del tuo bambino sembra gialla
    • Il bianco degli occhi del tuo bambino sembra giallo
    • Il tuo bambino sembra sempre stanco o malato o ha difficoltà a svegliarsi
    • Il tuo bambino non sta prendendo peso o si nutre male
    • Il tuo bambino fa pianti acuti
    • Il tuo bambino sviluppa altri segni o sintomi che ti preoccupano

    Cause ittero infantile

    L’eccesso di bilirubina (iperbilirubinemia) è la principale causa di ittero. La bilirubina, responsabile del colore giallo dell’ittero, è una parte normale del pigmento rilasciato dalla degradazione dei globuli rossi “usati”.

    I neonati producono più bilirubina rispetto agli adulti a causa della maggiore produzione e della più rapida degradazione dei globuli rossi nei primi giorni di vita. Normalmente, il fegato filtra la bilirubina dal flusso sanguigno e la rilascia nel tratto intestinale. Il fegato immaturo di un neonato spesso non riesce a rimuovere la bilirubina abbastanza rapidamente, causando un eccesso di bilirubina. L’ittero dovuto a queste normali condizioni neonatali è chiamato ittero fisiologico e compare tipicamente nel secondo o terzo giorno di vita.

    Altre cause

    Un disturbo sottostante può causare ittero infantile. In questi casi, l’ittero compare spesso molto prima o molto più tardi rispetto alla forma più comune di ittero infantile. Malattie o condizioni che possono causare ittero includono:

    • Emorragia interna
    • Un’infezione nel sangue del bambino (sepsi)
    • Altre infezioni virali o batteriche
    • Un’incompatibilità tra il sangue della madre e il sangue del bambino
    • Un malfunzionamento del fegato
    • Atresia biliare, una condizione in cui i dotti biliari del bambino sono bloccati o cicatrizzati
    • Una carenza enzimatica
    • Un’anomalia dei globuli rossi del bambino che ne provoca la rapida degradazione

    Fattori di rischio

    I principali fattori di rischio per l’ittero, in particolare per l’ittero grave che può causare complicazioni, includono:

    • Nascita prematura. Un bambino nato prima delle 38 settimane di gestazione potrebbe non essere in grado di elaborare la bilirubina con la stessa rapidità dei bambini a termine. I bambini prematuri possono anche nutrirsi di meno e avere meno movimenti intestinali, con conseguente minore eliminazione della bilirubina attraverso le feci.
    • Lividi significativi durante il parto. I neonati che si feriscono durante il parto facendosi dei lividi possono avere livelli più elevati di bilirubina dalla rottura di più globuli rossi.
    • Gruppo sanguigno. Se il gruppo sanguigno della madre è diverso da quello del bambino, il bambino potrebbe aver ricevuto anticorpi attraverso la placenta che causano una rottura anormalmente rapida dei globuli rossi.
    • Allattamento al seno. I bambini allattati al seno, in particolare quelli che hanno difficoltà ad allattare o a ricevere un’alimentazione sufficiente dall’allattamento al seno, sono a maggior rischio di ittero. La disidratazione o un basso apporto calorico possono contribuire all’insorgenza dell’ittero. Tuttavia, a causa dei benefici dell’allattamento al seno, gli esperti lo raccomandano ancora. È importante assicurarsi che il bambino mangi a sufficienza e sia adeguatamente idratato.
    • Razza. Gli studi dimostrano che i bambini di origine asiatica hanno un aumentato rischio di sviluppare ittero.

    Complicazioni

    Alti livelli di bilirubina che causano ittero grave possono causare gravi complicazioni se non trattati.

    Encefalopatia acuta da bilirubina

    La bilirubina è tossica per le cellule del cervello. Se un bambino ha un ittero grave, c’è il rischio che la bilirubina passi nel cervello, una condizione chiamata encefalopatia bilirubina acuta. Un trattamento tempestivo può prevenire danni significativi e duraturi.

    I segni di encefalopatia da bilirubina acuta in un bambino con ittero includono:

    • Sonnolenza
    • Difficoltà a svegliarsi
    • Pianto acuto
    • Scarsa suzione o alimentazione
    • Inarcamento all’indietro del collo e del corpo
    • Febbre

    Kernittero

    Il kernittero è la sindrome che si verifica se l’encefalopatia acuta da bilirubina provoca danni permanenti al cervello. Kernittero può provocare:

    • Movimenti involontari e incontrollati (paralisi cerebrale atetoide)
    • Sguardo permanente verso l’alto
    • Perdita dell’udito
    • Sviluppo improprio dello smalto dei denti

    Prevenzione

    La migliore prevenzione dell’ittero infantile è un’alimentazione adeguata.

    Back To Top