skip to Main Content
Direttore sanitario: Dott. Scarso Paolo | Rappresentante legale: Dott. Cartelli Alessandro
piede diabetico problemi

Piede diabetico: a quali problematiche può portare?

Se hai il diabete, avere troppo glucosio (ovvero zucchero) nel sangue per lungo tempo può causare alcune gravi complicazioni, inclusi problemi ai piedi.

In che modo il diabete può influenzare i miei piedi?

Il diabete può causare due problemi che possono interessare i tuoi piedi:

  • Neuropatia diabetica. Il diabete incontrollato può danneggiare i nervi. Se hai i nervi danneggiati delle gambe e dei piedi, potresti non avere alcuna percezione in questa zona del caldo, del freddo o del dolore. Questa mancanza di sensibilità è chiamata “neuropatia diabetica sensoriale”. Se non senti dolore a causa di un taglio o una ferita al piede, il taglio potrebbe peggiorare e infettarsi. I muscoli del piede potrebbero non funzionare correttamente perché i nervi dei muscoli sono danneggiati. Ciò potrebbe far sì che il tuo piede non si allinei correttamente e crei troppa pressione su una parte del tuo piede.
  • Malattia vascolare periferica. Il diabete colpisce anche il flusso sanguigno. Senza un buon flusso sanguigno, ci vuole più tempo prima che una ferita o un taglio guariscano. Lo scarso flusso sanguigno nelle braccia e nelle gambe è chiamato “malattia vascolare periferica”. Se hai un’infezione che non guarirà a causa di uno scarso flusso sanguigno, sei a rischio di sviluppare ulcere o cancrena (la morte dei tessuti per mancanza di sangue).

Quali sono i problemi comuni del piede diabetico?

Chiunque può avere i problemi ai piedi elencati di seguito. Per le persone con diabete, tuttavia, questi comuni problemi ai piedi possono portare a infezioni e a gravi complicazioni, come l’amputazione.

  • Piede dell’atleta
  • Infezione fungina delle unghie
  • Callo
  • Callo osseo
  • Vesciche
  • Borsite
  • Pelle secca
  • Ulcere diabetiche
  • Dita a martello
  • Unghie incarnite
  • Verruche plantari

Segni di problemi al piede diabetico

Se hai il diabete, contatta il tuo medico se hai uno di questi problemi:

  • Cambiamenti nel colore della pelle
  • Cambiamenti nella temperatura della pelle
  • Gonfiore al piede o alla caviglia
  • Dolore alle gambe
  • Piaghe aperte sui piedi che sono lente a guarire o stanno drenando
  • Unghie incarnite o infette da funghi
  • Calli o duroni
  • Crepe secche nella pelle, specialmente intorno al tallone
  • Odore del piede che è insolito o che non scompare

Complicazioni dei problemi del piede diabetico

  • Infezioni della pelle e delle ossa. Un piccolo taglio o ferita può causare infezioni. I danni ai nervi e ai vasi sanguigni, insieme ai problemi del sistema immunitario, li rendono più probabili. La maggior parte delle infezioni si verifica in ferite precedentemente trattate con antibiotici. Le infezioni possono essere trattate con antibiotici. I casi gravi possono richiedere un trattamento in ospedale.
  • Ascesso. A volte le infezioni mangiano ossa o tessuti e creano una sacca di pus chiamata ascesso. Il trattamento comune è quello di drenare l’ascesso. Potrebbe richiedere la rimozione di alcune ossa o tessuti, ma i metodi più recenti, come l’ossigenoterapia, sono meno invasivi.
  • Cancrena. Il diabete colpisce i vasi sanguigni che irrorano le dita delle mani e dei piedi. Quando il flusso sanguigno viene interrotto, i tessuti possono morire. Il trattamento è solitamente l’ossigenoterapia o un intervento chirurgico per rimuovere l’area interessata.
  • Deformità. Il danno ai nervi può indebolire i muscoli dei piedi e portare a problemi come dita a martello, artigli, teste metatarsali prominenti (estremità delle ossa sotto le dita dei piedi) e pes cavus, o un arco alto che non si appiattisce quando ci si carica del peso esso.
  • Piede di Charcot. Il diabete può indebolire le ossa del piede così tanto da rompersi. Il danno ai nervi può ridurre la sensazione e impedirti di rendertene conto. Continui a camminare su ossa rotte e il tuo piede cambierà forma.
  • Amputazione. I problemi con il flusso sanguigno e i nervi rendono più probabile che le persone con diabete abbiano un infortunio al piede e non se ne accorgano fino a quando l’infezione non si instaura. Quando un’infezione non può essere curata, crea un ascesso o se un flusso sanguigno basso porta alla cancrena, l’amputazione è spesso il miglior trattamento.