skip to Main Content

Orario di apertura

Lunedì-Venerdì
8:30-20:30

Indirizzo

Piazza del Sole 1-5
00144 Roma

    Inviando il presente modulo di contatto acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, consulta la privacy policy

    06 5294338 info@sunmedgroup.it Direttore sanitario: Dott. Scarso Paolo | Amministratore: Dott. Cartelli Alessandro
    edema cause sintomi

    Cos’è l’edema? Quali sono i sintomi e le cause?

    L’edema è un gonfiore causato dal liquido in eccesso intrappolato nei tessuti del corpo. Sebbene l’edema possa interessare qualsiasi parte del corpo, può comparire maggiormente nelle mani, nelle braccia, nei piedi, nelle caviglie e nelle gambe.

    L’edema può essere causato da farmaci, gravidanza o una malattia sottostante, spesso insufficienza cardiaca congestizia, malattie renali o cirrosi epatica.

    Sintomi

    I segni di edema includono:

    • Gonfiore del tessuto direttamente sotto la pelle, specialmente nelle gambe o nelle braccia
    • Pelle tesa o lucida
    • Pelle che mantiene una fossetta dopo essere stata pressata per diversi secondi
    • Aumento della dimensione addominale

    Quando vedere un medico

    Fissa un appuntamento con il tuo medico se hai la pelle gonfia, tesa o lucida, o la pelle che mantiene una fossetta dopo essere stata pressata. Rivolgiti immediatamente al medico se hai:

    • Fiato corto
    • Respirazione difficoltosa
    • Dolore al petto

    Questi possono essere segni di edema polmonare, che richiede un trattamento tempestivo.

    Se sei stato seduto per un periodo prolungato, ad esempio su un volo di tante ore, e sviluppi dolore alle gambe e gonfiore che non scompaiono, chiama il medico. Dolore e gonfiore persistenti alle gambe possono indicare un coagulo di sangue in profondità nella vena (trombosi venosa profonda o TVP).

    Cause

    L’edema si verifica quando minuscoli vasi sanguigni nel corpo (capillari) perdono liquido. Il liquido si accumula nei tessuti circostanti, causando gonfiore.

    Casi lievi di edema possono derivare da:

    • Sedersi o rimanere in una posizione troppo a lungo
    • Mangiare cibi troppo salati
    • Avere segni e sintomi premestruali
    • Essere incinta

    L’edema può anche essere un effetto collaterale di alcuni farmaci, tra cui:

    • Farmaci per la pressione alta
    • Antifiammatori non steroidei
    • Farmaci steroidei
    • Estrogeni
    • Alcuni farmaci per il diabete chiamati tiazolidinedioni

    In alcuni casi, tuttavia, l’edema può essere un segno di una condizione medica sottostante più grave. Diverse malattie e condizioni possono causare edema, tra cui:

    • Insufficienza cardiaca congestizia. Se soffri di insufficienza cardiaca congestizia, una o entrambe le camere inferiori del tuo cuore perdono la capacità di pompare il sangue in modo efficace. Di conseguenza, il sangue può risalire nelle gambe, nelle caviglie e nei piedi, causando edema. L’insufficienza cardiaca congestizia può anche causare gonfiore nell’addome. A volte, questa condizione può causare l’accumulo di liquidi nei polmoni (edema polmonare), che può portare a mancanza di respiro.
    • Cirrosi. Il liquido può accumularsi nella cavità addominale (ascite) e nelle gambe a causa di danni al fegato (cirrosi).
    • Nefropatia. Quando si ha una malattia renale, l’eccesso di liquidi e sodio nella circolazione può causare edema. L’edema associato alla malattia renale di solito si verifica nelle gambe e intorno agli occhi.
    • Danno ai reni. I danni ai minuscoli vasi sanguigni che filtrano nei reni possono provocare la sindrome nefrosica. Nella sindrome nefrosica, il calo dei livelli di proteine ​​(albumina) nel sangue può portare ad accumulo di liquidi ed edema.
    • Debolezza o danni alle vene delle gambe. Se soffri di insufficienza venosa cronica, le valvole unidirezionali nelle vene delle gambe sono indebolite o danneggiate, il che consente al sangue di accumularsi nelle vene delle gambe e provoca gonfiore. L’insorgenza improvvisa di gonfiore a una gamba accompagnata da dolore al muscolo del polpaccio può essere dovuta a un coagulo di sangue (trombosi venosa profonda o TVP) in una delle vene delle gambe. In questo caso, rivolgersi immediatamente a un medico.
    • Sistema linfatico inadeguato. Il sistema linfatico del tuo corpo aiuta a eliminare il fluido in eccesso dai tessuti. Se questo sistema è danneggiato, ad esempio da un intervento chirurgico per il cancro, i linfonodi e i vasi linfatici che drenano un’area potrebbero non funzionare correttamente e può verificarsi edema.
    • Carenza proteica grave a lungo termine. Un’estrema mancanza (carenza) di proteine ​​nella dieta per un lungo periodo di tempo può portare ad accumulo di liquidi ed edema.

    Complicazioni

    Se non trattato, l’edema può causare:

    • Gonfiore sempre più doloroso
    • Difficoltà a camminare
    • Rigidità
    • Pelle tesa, che può diventare pruriginosa e dare fastidio
    • Aumento del rischio di infezione nell’area gonfia
    • Cicatrici tra strati di tessuto
    • Diminuzione della circolazione sanguigna
    • Diminuzione dell’elasticità di arterie, vene, articolazioni e muscoli
    • Aumento del rischio di ulcere cutanee
    Back To Top