Telefono

06 5294338

Email

info@sunmedgroup.it

Orario di apertura

Lunedì-Venerdì
9:00-20:00

Indirizzo

Piazza del Sole 1-5
00144 Roma

Inviando il presente modulo di contatto acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, consulta la privacy&cookies policy

06 5294338 info@sunmedgroup.it Direttore sanitario: Dott. Scarso Paolo | Amministratore: Dott. Cartelli Alessandro

Indigestione? Ecco 8 rimedi fai da te

Indigestione Rimedi

I tuoi cibi preferiti possono deliziare le papille gustative. Ma se mangi troppo velocemente o consumi troppi di questi alimenti, potresti avere un’indigestione.

I sintomi dell’indigestione possono includere spiacevole pienezza addominale dopo aver mangiato, oppure dolore o sensazione di bruciore nella parte superiore dello stomaco.

L’indigestione non è una malattia, ma piuttosto un sintomo di altri problemi gastrointestinali, come ulcera, gastrite o reflusso acido.

Molte persone ad un certo punto hanno un’indigestione. Invece di cercare antiacidi da banco per calmare lo stomaco, potresti provare a controllare i sintomi con ingredienti ed erbe presenti nella tua cucina.

Ecco otto rimedi casalinghi che possono fornire un rapido sollievo dall’indigestione.

1. Tè alla menta

La menta piperita è più di un deodorante per l’alito. Ha anche un effetto antispasmodico sul corpo, rendendolo un’ottima scelta per alleviare i problemi di stomaco come nausea e indigestione. Bevi una tazza di tè alla menta dopo i pasti per calmare rapidamente lo stomaco o succhia caramelle alla menta piperita dopo aver mangiato.

Se la menta piperita può alleviare l’indigestione, non dovresti bere o mangiare menta piperita quando l’indigestione è causata dal reflusso acido. Poiché la menta piperita rilassa lo sfintere esofageo inferiore – il muscolo tra lo stomaco e l’esofago – bevendolo o mangiandolo può far fluire l’acido dello stomaco nell’esofago e peggiorare il reflusso acido. Il tè alla menta piperita non è raccomandato per le persone con malattia da reflusso gastroesofageo o ulcere.

2. Camomilla

La camomilla è nota per aiutare a indurre il sonno e calmare l’ansia. Questa erba può anche alleviare il disagio intestinale e alleviare l’indigestione riducendo l’acidità di stomaco nel tratto gastrointestinale. La camomilla agisce anche come antinfiammatorio per fermare il dolore.

Per preparare la camomilla, metti una o due bustine di tè in acqua bollente per 10 minuti. Versare in una tazza e aggiungere miele, se lo si desidera. Bevi il tè se necessario per fermare l’indigestione.

Consultare un medico prima di bere la camomilla se si prende un fluidificante del sangue. La camomilla contiene un ingrediente che agisce come anticoagulante, quindi c’è il rischio di sanguinamento se combinato con un fluidificante del sangue.

3. Aceto di mele

Quando si parla di benefici per la salute apportati dall’aceto di mele si pensa subito al miglioramento delle condizioni della pelle e alla perdita di peso. Ma può anche aiutare ad alleviare l’indigestione.

Dato che una quantità insufficiente di acido gastrico può provocare l’indigestione, bevi aceto di mele per aumentare la produzione di acido gastrico nel tuo corpo. Aggiungi uno o due cucchiaini di aceto di mele crudo e non pastorizzato in una tazza d’acqua e bevi per un rapido sollievo. Oppure blocca l’indigestione prima che si verifichi bevendolo 30 minuti prima di mangiare.

Anche se l’aceto di mele è sicuro, berne in eccesso o non diluito può causare effetti collaterali come erosione dei denti, nausea, bruciore alla gola e bassi livelli di zucchero nel sangue.

4. Zenzero

Lo zenzero è un altro rimedio naturale per l’indigestione perché può ridurre l’acidità di stomaco. Sia avere troppo che troppo poco acido nello stomaco può provocare l’indigestione.

Bevi una tazza di tè allo zenzero per calmare lo stomaco e liberarti dall’indigestione. Altre opzioni includono succhiare caramelle allo zenzero, bere birra allo zenzero o preparare acqua allo zenzero. Fai bollire uno o due pezzi di radice di zenzero in quattro tazze d’acqua. Aggiungi sapore con limone o miele prima di bere.

Limitare il consumo di zenzero a 3-4 grammi al giorno. Consumare troppo zenzero può causare gas, bruciore alla gola e bruciore di stomaco.

5. Semi di finocchio

Questa erba antispasmodica può essere un rimedio all’indigestione dopo un pasto, ma può anche lenire altri problemi gastrointestinali come crampi allo stomaco, nausea e gonfiore.

Metti 1/2 cucchiaino di semi di finocchio tritati in acqua e lascia bollire per 10 minuti prima di bere. Bevi il tè di finocchio ogni volta che hai i sintomi dell’indigestione. Un’altra opzione è quella di masticare i semi di finocchio dopo i pasti se sai che determinati alimenti ti causano indigestione.

I possibili effetti collaterali del finocchio includono nausea, vomito e sensibilità al sole.

6. Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio può rapidamente neutralizzare l’acido gastrico e alleviare l’indigestione, gonfiore e gas dopo aver mangiato. Aggiungi 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio a un bicchiere d’acqua calda e bevi.

Il bicarbonato di sodio è generalmente sicuro e non tossico. Ma bere grandi quantità di bicarbonato di sodio può causare alcuni effetti collaterali indesiderati, come costipazione, diarrea, irritabilità, vomito e spasmi muscolari. Se bevi una soluzione contenente 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio per l’indigestione, non ripetere per almeno due ore.

7. Acqua al limone

L’effetto alcalino dell’acqua al limone neutralizza anche l’acidità di stomaco e migliora la digestione. Mescola un cucchiaio di succo di limone in acqua calda e bevila qualche minuto prima di mangiare.

Oltre a dare sollievo per l’indigestione, l’acqua di limone è anche un’ottima fonte di vitamina C. Tuttavia, troppa acqua al limone può logorare lo smalto dei denti e causare una maggiore minzione. Per proteggere i denti, sciacqua la bocca con acqua.

8. Radice di liquirizia

La radice di liquirizia può calmare gli spasmi muscolari e l’infiammazione nel tratto gastrointestinale, entrambi possibile causa dell’indigestione. Masticare la radice di liquirizia per avere sollievo o aggiungere la radice di liquirizia all’acqua bollente e bere il composto.

Sebbene sia efficace per l’indigestione, la radice di liquirizia può causare squilibri di sodio e di potassio e ipertensione se assunta in grandi dosi. Consumare non più di 2,5 grammi di radice di liquirizia essiccata al giorno per un rapido sollievo. Mangia o bevi la radice di liquirizia 30 minuti prima di mangiare o un’ora dopo aver mangiato.

Quando vedere un dottore

Anche se l’indigestione è un problema comune, alcuni attacchi non dovrebbero essere ignorati. La frequente indigestione è spesso un sintomo di un problema digestivo cronico come il reflusso acido, la gastrite e persino il cancro allo stomaco. Pertanto, consultare un medico se l’indigestione continua per più di due settimane o se si verificano forti dolori o altri sintomi come:

  • perdita di peso
  • perdita di appetito
  • vomito
  • feci neri
  • difficoltà a deglutire
  • fatica