Telefono

06 5294338

Email

info@sunmedgroup.it

Orario di apertura

Lunedì-Venerdì
9:00-20:00

Indirizzo

Piazza del Sole 1-5
00144 Roma

Inviando il presente modulo di contatto acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi dell'art. 13 del GDPR. Informativa ex art.10 legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, consulta la privacy&cookies policy

06 5294338 info@sunmedgroup.it Direttore sanitario: Dott. Scarso Paolo | Amministratore: Dott. Cartelli Alessandro

Ecografia morfologica: a cosa serve?

Ecografia Morfologica

L’ecografia morfologica del secondo trimestre è una scansione dettagliata del bambino in via di sviluppo. Ci sono molti aspetti della gravidanza che l’ecografista valuterà durante questa ecografia per assicurare che il bambino si sviluppi normalmente.

L‘anatomia o la struttura del bambino. Guardiamo di routine la testa e il cervello del bambino; viso compresi labbra e profilo; cuore; petto compreso il diaframma; addome compresi reni, vescica e stomaco; colonna vertebrale; e arti compresi mani e piedi. Valutare tutte queste parti del bambino richiede un certo livello di “cooperazione” da parte del bambino, oltre a buone condizioni di scansione. Se il tuo bambino non collabora (principalmente perchè è nella posizione sbagliata) o altri fattori rendono tecnicamente difficile l’ecografia (come la dimensione dell’addome della madre), potremmo aver bisogno di più immagini per essere sicuri che tutto vada bene con il bambino. Queste immagini vengono consegnate più tardi lo stesso giorno, o talvolta viene richiesto di tornare dopo qualche settimana per un’altra ecografia.

Le misure del bambino. L’ecografia morfologica misurerà comunemente:

  • testa del bambino – diametro biparietale (BPD) e circonferenza della testa (HC);
  • addome del bambino – circonferenza addominale (AC);
  • gamba del bambino – lunghezza del femore (FL);
  • braccio del bambino – lunghezza dell’omero (HL);
  • distanza tra gli occhi del bambino – distanza binoculare (BD).

Ogni misura viene confrontata con un intervallo di riferimento normale, che varia in base alla gestazione. Ogni bambino ha le sue caratteristiche (ad esempio, alcuni bambini hanno misurazioni della testa più grandi o misurazioni del femore più corte). Queste caratteristiche sono spesso simili ai genitori del bambino (ad esempio, un genitore ha una dimensione della testa più grande della media). Le misurazioni al di fuori del range normale non sono sempre significative, specialmente se la differenza è minima. Il bambino verrà valutato attentamente se vi sono preoccupazioni in merito a deviazioni significative dalla norma.

Queste misurazioni del bambino sono combinate per dare un’età gestazionale media del tuo bambino. Al momento di questa ecografia, possono esserci fino a 10 giorni di differenza tra l’età gestazionale prevista del bambino (il numero di settimane calcolate utilizzando l’ultimo periodo mestruale o la data di scadenza di un’ecografia precedente) e l’età media calcolata dell’ecografia. Ad esempio, se il tuo bambino dovrebbe avere 19 settimane di gestazione in base alle date, di solito non siamo preoccupati se il bambino misura 10 giorni in meno o 10 giorni in più sull’ecografia.

Tendiamo a non concentrarci sul peso stimato del tuo bambino in questa fase iniziale della gravidanza. Il peso stimato del bambino è più importante più tardi nella gravidanza, o se un parto prematuro è imminente.

La frequenza cardiaca e il ritmo del bambino. La frequenza cardiaca del bambino varierà, proprio come negli adulti. La maggior parte dei bambini ha una frequenza cardiaca tra 120-180 battiti al minuto.

Il numero di bambini. Per le donne che non hanno avuto un’ecografia precoce, questa potrebbe essere la prima occasione per diagnosticare una gravidanza multipla.

La posizione della placenta. L’ecografo osserverà la posizione della placenta rispetto alla cervice. Se il margine più basso (margine inferiore) della placenta è molto vicina al collo dell’utero, o si trova sopra la cervice, viene definita “placenta praevia”. Circa il 2-3% delle gravidanze ha una placenta bassa all’ecografia morfologica del secondo trimestre. Mentre l’utero cresce durante la gravidanza nel terzo trimestre, di solito tira su la placenta, lontano dalla cervice. Ciò significa che la maggior parte delle placente previe viste sugli ultrasuoni nel secondo trimestre di solito si risolvono entro il terzo trimestre senza complicazioni e senza bisogno di intervento.

L’ecografia transvaginale è spesso usata per dare una visione migliore della placenta, se c’è la preoccupazione che possa essere previa.

Il medico può scegliere di rivedere la posizione della placenta di nuovo nel terzo trimestre (circa 32-34 settimane) se c’è la preoccupazione che possa rimanere previa.

La quantità di liquido amniotico attorno al bambino. Il volume del liquido amniotico sull’ecografia morfologica del secondo trimestre è di solito valutato in modo soggettivo, piuttosto che misurato con precisione (come accade su un’ecografia del terzo trimestre).

La lunghezza della cervice. Questa misurazione è particolarmente importante se hai una storia di parto prematuro, sanguinamento vaginale o dolore. La lunghezza della cervice non è così importante quando ci si avvicina al termine. A volte può essere necessaria una ecografia transvaginale per ottenere una visione migliore della cervice.

L’utero viene controllato per condizioni come i fibromi uterini (escrescenze muscolari benigne dell’utero). Se sono presenti fibromi, si noterà la loro dimensione e posizione. La maggior parte dei fibromi in gravidanza non causa problemi.

Immagini 3D / 4D del tuo bambino. Molti genitori si emozionano quando vedono il loro bambino in imaging 3D/4D. Cerchiamo di ottenere sempre buone immagini del viso del bambino in questa ecografia, ma pensiamo anche che sia più importante assicurarsi che il bambino sia sano e in crescita. Per questo motivo le immagini 3D/4D del tuo bambino vengono spesso eseguite dopo che il bambino è stato completamente esaminato e tutte le misurazioni di routine e altre immagini sono state completate. Il momento migliore per ottenere immagini 3D/4D del bambino è tra 24 e 34 settimane.

Prenota ora online la tua ecografia morfologica >>